Tasse

Per far investire a Budapest fa la spola tra Ungheria e Italia.

Eva, manager in carriera, con esperienza ultra decennale nel settore immobiliare, ci spiega perché investire a Budapest.

L’interesse suscitato dall’articolo sulle potenzialità dell’investimento immobiliare a Budapest, mi hanno indotto ad approfondire l’argomento, con una professionista specializzata nel mercato Ungherese.

Eva

Ciao Eva, tu che sei nata  Budapest e spesso fai la sponda con Bologna,cosa ci racconti della tua terra di origine?

L’Ungheria, è anche conosciuta come ” porta dell’oriente” perché la popolazione magiara risente dell’influsso orientale. Gli Ungheresi sono colti educati e simpatici, guerrieri per tradizione e con un temperamento indipendente. Siamo un popolo molto ospitale a conferma del detto “facile è entrare nella casa dell’Ungherese, difficile è andarsene”. Amiamo abiti sfarzosi e abbiamo un istintivo senso dell’arte. 

Esiste una comunità Italiana in Ungheria?

Gli Italiani residenti e ufficialmente iscritti all’anagrafe consolare, sono circa 2 mila. Molti sono imprenditori e commercianti. Ci sono anche molti  Italiani che soggiornano per lunghi periodi in città come Budapest. Addirittura è stato creato un mensile Italiano, che si chiama “il Giornale di Budapest” che ha raggiunto una tiratura di circa 3 mila copie.

La crisi economica che ha colpito l’euro-zona,quanto si è sentita in Ungheria?

Tutto il mondo ha risentito della crisi economica mondiale, ma fortunatamente per gli Ungheresi, che vivono e lavorano con il Fiorino Ungherese, le cose sono andate abbastanza bene. I numeri ufficiali, usciti proprio in questi giorni, disegnano un’ Ungheria che viaggia a gonfie vele,guadagnandosi il primato in Europa, come paese che cresce di più. Il Pil del primo trimestre è in crescita del + 3,2%, le vendite di combustibile sono in crescita del +9,4%, il settore alimentare del + 7,9% e il commercio al dettaglio del + 5,9%.

L’Ungheria ha una moneta differente dalla nostra. Pensi sia un vantaggio o un problema per un investitore ?

Un vantaggio enorme. Il fiorino è molto debole rispetto all’euro, di conseguenza è conveniente per un investitore straniero, investire o vivere in Ungheria.Fiorino Ungherese Addirittura, dai paesi confinanti come la Slovacchia, molte famiglie vengono a fare la spesa nei supermercati Ungheresi di confine proprio per questi motivi.

Dal tuo punto di vista, quali sono le carte vincenti del mercato immobiliare Ungherese ?

Gli immobili in Ungheria hanno una architettura splendida. I prezzi sono molto più bassi rispetto agli immobili Italiani e hanno un alto rendimento, grazie al fatto che città come Budapest rappresentano una meta turistiche tra le più ambite al mondo.

Come è stato l’andamento dei prezzi degli immobili negli ultimo 10 anni ?

Negli anni caldi della crisi economica, i prezzi hanno subito un rallentamento anche qua. Da circa un anno i prezzi hanno ripreso a crescere e gli immobili esprimono un buon rapporto tra valore e redditività, oscillando,quest’ultima, tra il 5% e il 7% a seconda della tipologia e e dell’ubicazione del bene. Interessante segnalare anche il raffronto tra i prezzi di acquisto di un immobile a Budapest e altre città europee, dato che nella capitale ungherese si registrano valori mediamente inferiori di due o tre volte. Il mercato di Budapest si contraddistingue anche, per aver attirato molti investitori che hanno acquistato con il cuore, stregati dalla bellezza del luogo.

Secondo te, quale zona geografica dell’Ungheria è la migliore per un investimento immobiliare ?

Per l’acquisto a scopo di investimento, le destinazioni migliori sono Budapest e il Lago di Balaton. L’Ungheria, si colloca al nono posto al mondo come meta preferita per congressi. Budapest dispone di oltre 35 mila posti letto e questo la rende una delle destinazioni preferite per grandi convegni. Il numero di pernottamenti è in costante crescita e il turismo rappresenta l’8% del pil di Budapest. Questi numeri, spiegano la convenienza di acquistare un immobile da mettere a reddito nella capitale Ungherese.

Cosa consiglieresti ad un italiano che sta pensando di fare shopping immobiliare in Ungheria ?

Oggi, grazie alle compagnie aeree low cost il costo del volo andata e ritorno è inferiore ai 100 euro. Il mio consiglio quindi è di  investirle, per venire a visitare da turista la capitale dell’impero Austro Ungarico e l’Ungheria tutta, per almeno una settimana, il tempo necessario per innamorarsene.

Un ringraziamento a Eva.

 

 

Guido Bartolomei

 

 

 

 

 

Consulente aziendale. Head Hunting. Property Finder.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.