Estero,  Immobili,  Mercato

Il mondo immobiliare con il progetto “Mais Médicos” cosa ci incastra ?

Cosa ci incastra il programma Mais Médicos con il mondo immobiliare ?
Provo a spiegarmi.

Il futuro di un paese, lo si può intuire da tanti fattori. Il Brasile, quinta estensione territoriale al mondo e sesta potenza economica mondiale, è un paese che è cresciuto moltissimo negli ultimi anni ma, al suo interno ha ancora contraddizioni da colmare, proprio per tutte le diversità che ci sono all’interno di questo gigante. La forte crescita della classe media impone al paese di offrire strutture adeguate a tutti i livelli, ecco perché, con il programma “Mais Médicos”, il governo vuole assumere più di 15mila dottori da inviare nelle regioni più carenti del Brasile. Lo stipendio offerto è di circa 4mila euro al mese, più alcuni benefici.

In Brasile ci sono 1,8 medici ogni mille abitanti contro i  3,5 ogni mille cittadini dell’Italia.

Le condizioni degli ospedali pubblici, la mancanza di ambulatori e l’insufficienza di medici rendono il sistema sanitario brasiliano uno dei settori che richiede interventi rapidi e efficaci in breve tempo.

Anche le proteste che hanno preso il via con la Confederation Cup  parlano chiaro: i brasiliani sono stanchi della lentezza della politica. In pratica, la popolazione chiede e pretende di viaggiare molto più velocemente verso la creazione di servizi e infrastrutture adeguate alla crescita economica che c’è stata in questi ultimi anni.

Il programma “Mais Médicos”, lanciato dal governo di Dilma Rousseff, ha l’ambizione di assumere 15.460 dottori da mandare nelle 3.511 città che ne hanno fatto richiesta. Anche gli stranieri possono partecipare.

La prima fase delle iscrizioni si è conclusa qualche settimana fa e il ministero della Sanità ha selezionato 1.618 professionisti, colmando appena il 10,5% dei posti disponibili. Gi stranieri sono 358 e provengono prevalentemente da, Argentina, Spagna, Cuba, Portogallo, Venezuela, Messico e Uruguay.

Si è già aperta la seconda fase nel tentativo di colamare la richiesta.
I medici che verranno selezionati dovranno frequentare un corso di Portoghese professionale e un corso intensivo di formazione della durata di 3 settimane. Ciascun medico avrà la possibilità di fare una rosa di 6 possibili destinazioni preferenziali dopodichè la dislocazione dei professionisti andrà in funzione delle esigenze. Le necessità maggiori interessano le città più povere,quelle rurali, e gli stati del Paraná e di Santa Catarina.

Ai medici selezionati verrà offerto un contratto della durata di tre anni, prorogabile al massimo per altri tre. Lo stipendio offerto dal governo federale è di R$ 10mila al mese (circa 4mila euro) e un contributo una tantum oscillante tra i R$ 10 e i 30mila a seconda della regione in cui il medico andrà ad attuare. I Comuni invece dovranno farsi carico delle spese per vitto e alloggio.

Economicamente è vantaggioso anche se le difficoltà operative nelle quali si troveranno ad operare non sono trascurabili. Le zone interessate hanno scarsissime infrastrutture e sono carenti di mano d’opera ma il progetto del governo federale è ambizioso: investire entro il 2014, 15 miliardi di R$ in ospedali, ambulatori.

Ma allora, cosa ci incastra il programma Mais Médicos con il mondo immobiliare ?

In Brasile, se pur con le lentezze burocratiche della politica, tutto sta evolvendo nella direzione di garantire un benessere decoroso a tutti, riducendo progressivamente le classi meno abbienti, dando un tetto a tutti (programma Minha Casa Minha Vida), cercando di far crescere ulteriormente quella classe media, nella quale negli ultimi sette sono confluiti un numero di persone uguale a tutta la popolazione Italiana.
Come è accaduto da noi negli anni successivi al dopoguerra e poi in quelli del boom economico, accadrà che, avendo colmato le esigenze primaria, la popolazione cercherà sdi tendere sempre ad un maggior benessere, si creeranno nuovi bisogni e nuove esigenze, tra le quali, le vacanze, la casa più grande, la casa al mare, la casa per i figli. Insomma, come è successo per noi, molto del futuro benessere della popolazione Brasiliana ruoterà attorno al mondo immobiliare.
L’investimento immobiliare va ponderato attentamente ma le condizioni di base perché poi possa essere un buon investimento, sono proprio quelle prospettiche. Non reputo utopico rivendere fra qualche anno, ad una famiglia Brasiliana,gli immobili acquistati in questi anni, realizzando plusvalenze interessanti dopo avere goduto di rendite di tutto rispetto.
In molti casi credo che questo possa già avvenire,dopo gli eventi sportivo/politici, che ci saranno in Brasile nei prossimi anni. Affinché questo possa avvenire ci devono essere delle condizioni qualitative e organizzative di fondo, che se mi scriverete vi fornirò volentieri.

Come fare l’iscrizione al programma “Mais Médicos”

Le iscrizioni possono essere fatte a questo link.

A questo indirizzo trovate invece la lista dei Comuni disponibili.

Tutte le informazioni sul programma “Mais Médicos” si trovano sul sito del Ministero brasiliano della Sanità.

Consulente aziendale. Head Hunting. Property Finder.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.