L’importanza della pianificazione nei trasferimenti di ricchezza.

Perché pianificare i trasferimenti di ricchezza?

Sapevi che metà delle aziende italiane è guidata da imprenditori over 60?

Sai che su 100 successioni soltanto 6 risultano con testamento, mentre le altre 94 sono legittime e quindi senza alcuna attività di pianificazione?

Questi sono soltanto due dati che fotografano una rischiosa abitudine tutta italiana.

Abbiamo i tassi di contenzioso successorio tra i più elevati dell’Unione Europea.

La famiglia è molto cambiata negli ultimi 40 anni. Parlare di pianificazione successoria diventa sempre più importante e strategico nella gestione del patrimonio familiare. Basti pensare come il diritto di famiglia sia ancora troppo indietro rispetto all’evoluzione che hanno fatto le unioni sociali.

Purtroppo viviamo in una epoca nella quale abbiamo perso contatto con il tempo e siamo molto poco capaci di guardare al futuro già di per se nebuloso in termini percettivi. Questo comporta un forte attaccamento al presente.

Il forte attaccamento al presente comporta un aumento dei consumi superflui sottraendo denaro alla crescita.

Se voglio crescere, prosperare nel futuro, dare un senso alla vita dei miei figli o crearmi condizioni pari a quelle che desidero, devo ristrutturare i miei consumi presenti e destinare parte di quello che arriva al mio futuro.

In Italia eccediamo per 5 cose, oltre al numero di smartphone in proporzione alla popolazione:

  1. Speranza/aspettativa di vita
  2. Possesso di case e grandezza delle case
  3. Partecipazione alle elezioni
  4. Volontariato
  5. Numero di musei

In tutte le altre cose siamo abbondantemente sotto la media mentre proprio alcune di queste cinque voci richiederebbero una accurata pianificazione nei trasferimenti di ricchezza sia essa immobiliare che finanziaria.

Il 21° secolo richiede consapevolezza collettiva e responsabilità individuali.

Il progresso è inarrestabile e senza una attenta visione di quello che sta accadendo le aziende e i loro rispettivi imprenditori rischiano di compromettere know how e competitività fino ad arrivare all’estinzione.

Non farti trovare impreparato al cambio generazionale ! Pianifica il tuo futuro, pianifica le competenze all’interno della tua azienda con professionisti in grado di stare al passo con i tempi. Dedica tempo a tuoi interessi prima che sia troppo tardi.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *